ILTENNIS.COM

Scienza

Il gioco del tennis non è solo Arte, ma anche Scienza. Regole, stili di gioco, colpi, tipi di errore, tecniche da apprendere: tutto quello che occorre imparare per completare la propria preparazione.

Da un analisi puntuale e creativa del regolamento nasce gran parte della strategia di gioco di un atleta o di una squadra. In tutti gli sport esistono però regole di serie A e di serie B. Nel tennis fra quelle di secondo piano c’è la regola dei 20 secondi che dovrebbero intercorrere tra la conclusione di un punto e l’inizio del successivo (25s nei tornei ATP).

Dopo le grandi emozioni che questa edizione degli Australian Open ci ha regalato, è il momento dell’analisi. L’approfondimento è dedicato alla finale maschile.

La psicologia cognitiva sostiene come il vantaggio dell’atleta competente (expert athlete) dipenda principalmente dalle rappresentazioni mentali interne e dai processi cognitivi che mediano l’interpretazione dello stimolo, la selezione dell’azione e, infine, la modalità di risposta al suddetto stimolo (Hodges, Starkes, MacMahon, 2006).

Come sapete da qualche anno il servizio è diventato IL colpo per eccellenza. La battuta è anche l’unico colpo closed skill del nostro sport e per queste ragioni è stato ed è il fondamentale più studiato da tutti i ricercatori del mondo. Recentemente un gruppo di studiosi della Repubblica Ceca ha valutato la velocità del servizio in relazione all’altezza dei giocatori.

Usiamo i cookie per raccogliere statistiche anonime sull'utilizzo del sito